Questo sito contribuisce alla audience di

Staviski, Serge Alexandre

uomo di affari francese d'origine russa (Slobodka, Ucraina, 1886-Chamonix 1934). Fece in Francia una rapida carriera nel mondo finanziario fondando e dirigendo il Crédit municipal de Bayonne. Sul conto della banca emise un gran numero di buoni di cassa che risultarono garantiti su gioielli rubati o addirittura falsi. Ne nacque (1933) un gravissimo scandalo in cui sembrarono inequivocabilmente invischiate autorità governative ai più alti livelli. Secondo la versione della polizia Staviski si sarebbe ucciso all'apparire degli agenti che dovevano arrestarlo; secondo altri, invece, sarebbe stato ucciso per impedirgli di rivelare i nomi dei complici. Il “caso” Staviski non fu mai chiarito.