Questo sito contribuisce alla audience di

Stein, Edith

pensatrice tedesca (Breslavia 1891-Auschwitz 1942). Nata da una famiglia ebrea, si convertì al cattolicesimo nel 1922, nonostante l'ostilità della madre, e, nel 1933, entrò nell'ordine delle suore carmelitane. Prima docente all'Istituto tedesco di pedagogia scientifica di Münster, assistente di E. Husserl, applicò il metodo fenomenologico per riprendere sotto una luce nuova il pensiero di Aristotele e di Tommaso. Nel 1942 fu arrestata e deportata ad Auschwitz, dove venne uccisa. È stata proclamata santa l'11 ottobre del 1998. Tra le opere: Husserls Phänomenologie und die Philosophie des heiligen Thomas von Aquin (1929), Des heiligen Thomas von Aquin Untersuchungen über die Wahrheit (1931-34; San Tommaso d'Aquino e le ricerche sulla verità) ed Endliches und ewiges Sein (postumo, 1950; Essere finito ed essere eterno).Nel 1999 è stata proclamata da Giovanni Paolo II compatrona del continente europeo, con Caterina da Siena e Brigida di Svezia.

Media


Non sono presenti media correlati