Questo sito contribuisce alla audience di

Steinberger, Jack

fisico tedesco naturalizzato statunitense (Bad Kissingen, Baviera, 1921). Emigrato giovanissimo negli Stati Uniti, si laureò in chimica a Chicago dove fu allievo di E. Fermi. Dopo aver conseguito il dottorato in fisica, insegnò nelle università di Berkeley (California), Columbia (New York) e alla Scuola Normale di Pisa. Scoprì che il muone decade in un elettrone e in due neutrini, di cui uno è risultato poi essere il cosiddetto “neutrino muonico” cioè un neutrino pesante la cui esistenza è stata ipotizzata ma non dimostrata. In collaborazione con M. Schwartz e L. Lederman riuscì a ottenere nel potente acceleratore di particelle di Brookhaven, il nuovo tipo di neutrini che furono separati dalle altre particelle, filtrandoli attraverso una parete di acciaio spessa 13 m. Per queste ricerche, intese a penetrare i segreti della materia e delle forze a essa connesse, ai tre ricercatori è stato assegnato il premio Nobel per la fisica 1988.

Media


Non sono presenti media correlati