Questo sito contribuisce alla audience di

Stemmle, R. A.

(Robert Adolf), regista e sceneggiatore cinematografico tedesco (Magdeburgo 1903-Baden Baden 1974). Attivo dagli anni Trenta del XX sec., si fece conoscere solo nel dopoguerra con un'opera singolare, Ballata berlinese (1948), che in stile cabarettistico-espressionista rifletteva, tra il patetico e il satirico, lo stato d'animo del “normale consumatore” tedesco senza più niente da consumare. Nel 1951 arrivò in Italia con la commedia Abbiamo vinto! e nel 1960 scrisse per R. SiodmakMein Schulfreund, parabola di un piccolo uomo distrutto dalla gente, che riecheggia qualche motivo della Ballata.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti