Questo sito contribuisce alla audience di

Stevens, Thaddeus

uomo politico statunitense (Danville 1792-Washington 1868). Di famiglia modesta e menomato fisicamente, maturò, durante il suo soggiorno in una città dove confluivano gli schiavi in fuga, l'avversione contro la schiavitù. Entrato in politica come whig, deciso “abolizionista”, fu poi tra gli organizzatori del Partito repubblicano, per il quale fu eletto al Congresso (1859-68). Nel 1861 divenne presidente del Ways and Means Committee della Camera per il reperimento dei fondi per la guerra. Al termine del conflitto fu tra i maggiori sostenitori di un trattamento severo per il Sud e uno strenuo difensore dei diritti civili dei neri. Ebbe un ruolo rilevante nella procedura per l'impeachment del presidente A. Johnson.

Media


Non sono presenti media correlati