Questo sito contribuisce alla audience di

Stiglitz, Joseph

economista statunitense (Gary, Indiana, 1943). Compiuti gli studi al Massachusetts Institute of Techonology (MIT), ha insegnato in diverse università statunitensi e dal 2001 è docente alla Columbia University. Nel corso della sua carriera ha rivestito diversi incarichi: è stato consigliere economico del presidente Clinton e vicepresidente della Banca Mondiale. In quest'ultima veste ha contestato le politiche di risanamento adottate dal Fondo Monetario Internazionale nei confronti dei Paesi asiatici colpiti, tra il 1997 e il 1999, dalla crisi economica. Con i suoi studi sulle asimmetrie dell'informazione, Stiglitz ha apportato un contributo nuovo alla teoria economica classica. Nel 2001, insieme a G. Akerlof e M. Spence ha ricevuto il premio Nobel per l'economia. Nel 2002 ha pubblicato il libro Globalization and its Discontents (La globalizzazione e i suoi oppositori), che ha suscitato molte polemiche negli Stati Unitie, nel 2003, The Roaring Nineties (I ruggenti Anni Novanta).Nel 2006 è uscito Making globalization work (La globalizzazione che funziona).