Questo sito contribuisce alla audience di

Strèmbo

comune in provincia di Trento (56 km), 714 m s.m., 38,22 km², 452 ab. (strembotti o strembesi), patrono: san Tommaso (3 luglio).

Centro sul versante destro della valle Rendena. Nel Medioevo fece parte del capitanato delle Giudicarie e appartenne ai principi-vescovi di Trento. Ottenne statuti propri nel 1487. § Nel borgo, dalle ripide stradine intersecate da androni, sorge l'ottocentesca parrocchiale di San Tommaso, affiancata da un campanile del 1928. § L'economia locale si basa sull'agricoltura (patate, cereali e foraggi) e sull'allevamento (bovini, suini), che alimenta l'industria degli insaccati. Il comparto manifatturiero è attivo nel settore del legno. Rilevante l'attività turistica: Strembo è la sede direzionale del Parco Naturale Adamello-Brenta.

Collegamenti