Questo sito contribuisce alla audience di

Strašimirov, Anton

narratore bulgaro (Varna 1872-Vienna 1937). Spirito irrequieto con forti venature anarcoidi, Strašimirov lavorò come maestro in diversi villaggi schierandosi sempre dalla parte dei contadini in lotta. Collaborò alla stampa socialista e diresse vari periodici. Corrispondente di guerra nella guerra balcanica e in quella mondiale, difese poi con calore gli insorti del settembre 1923. È autore di diverse raccolte di racconti (Riso e lacrime, 1897; Il drago, 1898) e di romanzi (Giorni d'autunno, 1902; Crocevia, 1904; Il ponte sospeso; Bena). Ha scritto anche alcuni drammi, il più riuscito dei quali è Il Vampiro (1902).