Questo sito contribuisce alla audience di

Stregonerìa attravèrso i sècoli, La-

(Häxan). Film svedese (1922) di B. Christensen. È un documentario “visionario” sulle streghe e sul diavolo (interpretato dallo stesso regista danese), una cavalcata surrealista sulla magia, l'occultismo e la tortura, un saggio per immagini (la riproduzione di stampe e di incisioni si alterna con ricostruzioni desunte da cronache e verbali) sulle superstizioni e repressioni dal profondo Medioevo all'isterica epoca moderna. Straordinario divertissement in un clima di tregenda che evoca P. Bruegel e H. Bosch. Nella sua libera struttura l'opera, che influenzò C. T. Dreyer e più tardi I. Bergman, anticipava certo cinema contemporaneo e perfino l'inchiesta televisiva.