Questo sito contribuisce alla audience di

Succivo

comune in provincia di Caserta (15 km), 35 m s.m., 6,96 km², 6850 ab. (succivesi), patrono: Trasfigurazione del Signore (prima domenica di luglio).

Centro della Terra di Lavoro situato alla sinistra del fiume Volturno. Sorto probabilmente dopo la distruzione di Atella (sec. XI), fu casale di Aversa. Dal sec. XII divenne feudo della mensa vescovile di Aversa. § La “Casa del Balilla”, costruzione del periodo fascista, è stata recuperata e trasformata nella “Casa delle Arti”, un piccolo museo-laboratorio di arte contemporanea. Nell'abitato sono la parrocchiale della Trasfigurazione (sec. XVI, ricostruita in seguito dopo un incendio), che conserva statue lignee secentesche. A Teverolaccio è un complesso fortificato (sec. XVI), in seguito riadattato a uso rustico. § Principale risorsa economica è l'agricoltura, che produce cereali, ortaggi, frutta e uva (vino aversa asprinio DOC). L'industria è presente nei settori calzaturiero e dell'abbigliamento.