Questo sito contribuisce alla audience di

Sumner, Charles

uomo politico statunitense (Boston 1811-Washington 1874). Pacifista e antischiavista, nel 1851 fu eletto dal Massachusetts al Senato degli Stati Uniti, dove sedette sino alla morte. Il suo impegno contro la schiavitù e la sua ardente oratoria gli procurarono nemici tra i senatori degli stati del Sud. Fu vittima di un attentato che per tre anni lo tenne lontano dalle sue attività. Dopo la vittoria dei repubblicani divenne presidente della Commissione esteri dove si impegnò per mantenere la pace con Francia e Gran Bretagna. Al termine della guerra civile sostenne l'opportunità di misure punitive verso i ribelli e di dure condizioni per la ricostruzione. Entrato in conflitto con U. Grant sul progetto dell'annessione di Santo Domingo, fu allontanato dalla sua carica.

Collegamenti