Questo sito contribuisce alla audience di

Sung T'ai-tsu

(nome dinastico Ch'ao Kuang-yin). Imperatore cinese dal 960 al 976, fondatore della dinastia dei Sung settentrionale Dosando sapientemente durante il suo regno doti politiche e impegno militare, portò avanti l'opera di riunificazione dell'impero. Conquistato pacificamente il principato di Nan-p'ing nel 963, inviò invece, nel 964, un esercito contro Shu (all'incirca nell'odierno Szechwan), che fu annesso nel 965. Durante tale conquista le sue truppe si abbandonarono a gravi eccessi di crudeltà che indussero il sovrano, sempre orientato a riconciliarsi al più presto con le popolazioni vinte e con i loro sovrani, ad adottare severe riforme di disciplina militare, che scongiurassero il ripetersi di episodi analoghi. Nel 971 prese Canton, centro di floridi e lucrosi commerci e, quindi, il regno Han meridionale Nel 975 fu infine annesso, dopo una breve ma accanita resistenza, il regno di T'ang meridionale, con capitale Nanjing.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti