Questo sito contribuisce alla audience di

Sunga

dinastia indiana (176-64 a. C.) succeduta a quella Maurya. Di tale epoca sono alcuni tra i monumenti più antichi del buddhismo, come gli stūpa di Sanchi, i santuari (vihāra e caitya) tagliati nella roccia a Mathura, Bhaja ecc., i rilievi del recinto dello stūpa di Bharhut. Questi ultimi recano raffigurazioni di jātaka (leggende delle vite anteriori di Buddha), di yakṣī (driadi delle foreste) flessuosamente addossate ai pilastri e motivi decorativi di derivazione mesopotamica o del repertorio indigeno; la maggior parte dei rilievi di Bharhut è conservata all'Indian Museum (Archaeological Section) di Calcutta.

Media


Non sono presenti media correlati