Questo sito contribuisce alla audience di

Suppé, Franz von-

(propr., Francesco Suppe-Demelli), compositore austriaco (Spalato 1819-Vienna 1895). Di ascendenze italobelghe, studiò flauto e strumentazione a Zara e dal 1835 si perfezionò a Vienna con I. von Seyfried e S. Sechter. Fu direttore d'orchestra e compositore presso i teatri viennesi Josephstadt dal 1840; Theater an der Wien dal 1845; Kaitheater dal 1861; Carltheater dal 1863 al 1882, anno in cui, grazie al successo delle sue operette (cui si dedicava dal 1860), fu in grado di attendere unicamente alla composizione. È autore di una trentina di operette che, pur destando interesse e rivaleggiando con i contemporanei lavori di J. Strauss jr. per la felice vena melodica e la vivacità, non sopravvissero al tempo. Particolarmente note furono Pique Dame (1864; La dama di picche), Leichte Kavallerie (1866; Cavalleria leggera) e Boccaccio (1879). Compose inoltre alcune opere, molte musiche di scena (fra cui la celebre ouverture Dichter und Bauer, 1846), pezzi sacri, quartetti, Lieder, canzoni.

Collegamenti