Questo sito contribuisce alla audience di

Susanna

personaggio biblico, la cui vicenda è narrata in una delle sezioni deuterocanoniche aggiunte al libro di Daniele (cap. XIII): moglie virtuosa dell'ebreo Gioacchino, era stata ingiustamente condannata a morte in base alla calunnia di corteggiatori respinti e salvata dall'intervento di Daniele, che, divinamente ispirato, ristabilì la verità dell'accaduto. Il racconto si presenta come il riadattamento religioso di una novella popolare e ha ispiranto una vasta iconografia, soprattutto in epoca neoclassica. Lingua e stile sono ellenistici.