Questo sito contribuisce alla audience di

Sutherland, Joan

soprano australiana (Point Piper, Sydney, 1926-Les Avants-sur-Montreux, Svizzera, 2010). Dopo gli studi al Conservatorio di Sydney si perfezionò con C. Carey alla Royal Academy of Music di Londra. Dal 1952 al 1960 si produsse prevalentemente a Londra, affermandosi nel 1958 con Lucia di Lammermoor. Fu rapidamente imposta poi nei teatri di tutto il mondo, dalla Scala al Metropolitan, come una delle più grandi interpreti del dopoguerra, per la tecnica perfetta, legando il suo nome alla rinascita del bel canto barocco e romantico. Vastissimo il suo repertorio, comprendente parti di soprano leggero, lirico e drammatico: da Alcina di G. F. Händel a Semiramide di G. Rossini, da Norma e I Puritani alla Traviata, dagli Ugonotti di J. Meyerbeer a Esclarmonde di J. E. F. Massenet. Le fu conferito titolo nobiliare inglese; si ritirò dalle scene nel 1991.

Media


Non sono presenti media correlati