Questo sito contribuisce alla audience di

Tàrzo

comune in provincia di Treviso (40 km), 267 m s.m., 23,80 km², 4537 ab. (tarzesi), patrono: Purificazione di Maria Vergine (2 febbraio).

Centro situato nell'alta valle del torrente Cervano. Territorio della Contea di Ceneda, restò sotto la giurisdizione dei vescovi-conti fino al 1768, quando Venezia l'avocò a sé. § Nell'abitato sorge la cinquecentesca chiesa arcipretale, che custodisce una tela coeva di C. Vecellio. In località Fratta si trova la secentesca casa Rossi-Marcon. § L'economia si basa sull'agricoltura (uva, cereali), sull'allevamento bovino e sull'industria, attiva nei settori alimentare, meccanico, tessile, dell'abbigliamento, dell'arredamento (mobili), della lavorazione dei metalli e del legno.

Media


Non sono presenti media correlati