Questo sito contribuisce alla audience di

Tènda

centro della Francia sudorientale, nel dipartimento delle Alpes-Maritimes, a 815 m nell'alta valle del torrente Roia, presso l'imbocco meridionale dell'omonimo tunnel ferroviario. In francese, Tende. § Antica contea, appartenne (sec. XIII-XV) ai Lascaris, conti di Ventimiglia. Passò poi (1501) ai Savoia come bene dotale. Nel 1796 fu annessa alla Francia, ma tornò ai Savoia nel 1814. Ridivenne francese per il trattato di pace del 1947.

Conti di Tenda

Antica famiglia feudale, già conti di Ventimiglia, poi Lascaris, intorno al sec. XIII assunse il nome del feudo di Tenda. Nel 1501 titolo e feudo passarono, come bene dotale di Anna, a Renato di Savoia (il “Gran Bastardo”) conte di Villars e di Sommariva, figlio illegittimo del duca Filippo II di Savoia. Alla famiglia appartennero: Claudio (1507-1566) governatore della Provenza e ammiraglio; Onorato II (1509-1580), governatore della Guienna (1570) poi di Provenza (1572), ammiraglio di Francia e di Bretagna.

Media


Non sono presenti media correlati