Questo sito contribuisce alla audience di

Tèrme Vigliatóre

comune in provincia di Messina (55 km), 24 m s.m., 13,45 km², 6561 ab. (vigliatoresi), patrono: Madonna delle Grazie (9-12 agosto).

Centro situato fra il litorale tirrenico e i primi rilievi dei monti Peloritanioccidentali. Il feudo di Quartalaro è citato in un privilegio di Ruggero II del 1145. Il comune fu costituito nel 1966.§ In frazione San Biagio è una villa romana (sec. I) di cui restano alcuni ambienti che hanno al centro un grande peristilio con portico, colonne e preziosi mosaici (tra questi, uno in bianco e nero raffigurante scene marine). Sono in parte visibili le terme di cui la villa era dotata. §I principali prodotti dell'agricoltura sono le olive, l'uva, gli ortaggi e la frutta (in particolare gli agrumi). L'industria opera nel settore alimentare. Rilevante è il turismo: Castroreale Terme è una rinomata e frequentata stazione balneare e idrominerale (acque sulfuree bicarbonato-alcaline).

Media


Non sono presenti media correlati