Questo sito contribuisce alla audience di

Tèrzi, Ottobòno

capitano di ventura (m. Rubiera 1409). Al servizio di Venezia e di Gian Galeazzo Visconti, si formò poi una signoria propria a Parma, Piacenza e Reggio (1404) e vinse Facino Cane (1407). Circondato da rivalità e da odi, venne ucciso da Muzio Attendolo Sforza.

Media


Non sono presenti media correlati