Questo sito contribuisce alla audience di

Tébessa (città)

città (111.688 ab. nel 1987) dell'Algeria, capoluogo della wilaya omonima, 170 km a SE di Costantina, a 900 m sui Monti di Tebessa (Atlante Sahariano). Nodo ferroviario e attivo mercato agricolo, è sede di industrie tessili e alimentari. Artigianato dei tappeti. Nei dintorni, miniere di fosfati. In arabo, Tbessa. § È l'antica Theveste, fiorente centro della Numidia, che, passata sotto il dominio romano, raggiunse il suo massimo splendore in età imperiale quando divenne colonia; già nel 256 era sede episcopale. Nel sec. V fu saccheggiata dai Vandali, ma riuscì a risollevarsi tanto che era ancora sede episcopale nel sec. IX. § Della città romana sono stati riconosciuti il foro, il teatro e l'anfiteatro. Di grande interesse l'arco quadrifronte di Caracalla utilizzato poi come porta delle mura bizantine. Del sec. III d. C. è anche un piccolo elegante tempio prostilotetrastilo. Il monumento più importante è la grande basilica paleocristiana con numerosi ambienti annessi, circondata da mura turrite.

Media


Non sono presenti media correlati