Questo sito contribuisce alla audience di

Tésimo/Tisens

comune in provincia di Bolzano (31 km), 635 m s.m., 38,11 km², 1809 ab. (tesimesi/Tisenser), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro situato sul versante destro dell'Adige. Il territorio ha restituito tracce di insediamenti neolitici, dell'Età del Bronzo, del Ferro e di epoca romana. Nel sec. XI divenne possesso dei principi-vescovi di Trento, per passare ai conti di Tirolo nel Duecento.§ La tardogotica chiesa di San Michele conserva vetrate del primo Cinquecento e un campanile romanico ristrutturato nel sec. XVIII. In località Caprile si trovano la chiesa di San Nicola, con affreschi del sec. XIV all'interno e all'esterno, e il castel del Gatto, del sec. XIII, rifatto in forme rinascimentali. Nella romanica chiesa di San Iacopo, a Grissiano, si conservano affreschi dal sec. XII al sec. XV. Nei dintorni di Prissiano sorgono i medievali castelli Werberg, Valle e Bastia.§ L'agricoltura produce frutta (mele, pere), patate e cereali; si pratica l'allevamento bovino. Attività manifatturiere sono presenti nei settori elettronico, dei materiali per l'edilizia e della lavorazione del legno. È meta di villeggiatura estiva.

Media


Non sono presenti media correlati