Questo sito contribuisce alla audience di

Tìres/Tiers

comune in provincia di Bolzano (17 km), 1028 m s.m., 42,09 km², 884 ab. (tiresani/Tierser), patrono: san Giorgio (23 aprile).

Centro situato sul versante destro della media valle omonima. Seguì le vicende storiche di Nova Levante; spopolato dalla peste nel Trecento, fu ricolonizzato solo alcuni secoli dopo.§ La parrocchiale di San Giorgio, ricostruita in stile barocco su un edificio del sec. XIV, conserva un altare ligneo. Di grande interesse paesaggistico è l'area attorno al Rifugio Bergamo (Grasleiten), aperto sul gruppo del Catinaccio.§ L'agricoltura produce cereali, patate e foraggi; si praticano l'allevamento bovino e le attività di sfruttamento dei boschi. L'industria opera nei settori energetico (centrale idroelettrica), dei materiali per l'edilizia e della lavorazione del legno. È centro di villeggiatura estiva, invernale e termale (sorgenti solfato-calciche a Bagni di Lavina Bianca).

Media


Non sono presenti media correlati