Questo sito contribuisce alla audience di

Tabūn, gròtta di-

grotta aprentesi nella valle dell'Uadi el Mughara, sulle pendici del Monte Carmelo (Israele). Nel suo riempimento, dello spessore di oltre 15 m, si sono trovate, in stratigrafia, migliaia di reperti, che sono, dalla base, delle culture paleolitiche taiaziana, micocchiana, levalloisiana, musteriana. Taluni bulini e utensili a particolare ritocco fanno ritenere possibile una precoce comparsa involontaria di strumenti di culture più tarde in complessi arcaici. Dai livelli più bassi si sono estratti anche i resti fossili, cranici e scheletrici, pressoché completi di una femmina dalle caratteristiche morfologiche intermedie tra i Neanderthal europei e l'Homo sapiens. Il cranio appare mesomorfo, di volume limitato (1270 cm3); le arcate sopraciliari sono disposte a visiera; la fronte è sfuggente e la faccia è prognata; il torace appare robusto, il femore considerevolmente incurvato e la statura è valutabile intorno ai 154 cm.

Media


Non sono presenti media correlati