Questo sito contribuisce alla audience di

Tallien, Jean-Lambert

uomo politico francese (Parigi 1767-1820). Fondò il giornale L'Amis des citoyens (1791) assai vicino ai giacobini. Segretario e cancelliere de La Comune (agosto 1792), deputato alla Convenzione, divenne nel 1793 membro del Comitato di salute pubblica. Inviato in missione a Bordeaux si innamorò della ex marchesa di Fontenay della quale subì l'influenza antirivoluzionaria. Tornato a Parigi e posto sotto accusa, fu tra gli istigatori del 9 termidoro e della caduta di Robespierre. Membro dei Cinquecento, prese parte, come esperto, alla campagna d'Egitto (1798). Fatto prigioniero dagli Inglesi, rientrò in patria nel 1802. Console ad Alicante, dopo la Restaurazione fu condannato all'esilio. Poté tuttavia rimanere in Francia: morì in miseria.

Media


Non sono presenti media correlati