Questo sito contribuisce alla audience di

Tarapacá

regione (58.698 km²; 392.600 ab. nel 1999; capoluogo Iquique) del Cilesettentrionale, una delle meno densamente popolate del Paese, al confine con il Perú a N e la Bolivia a E. Il territorio, affacciato a W all'oceano Pacifico, comprende tre unità morfologiche differenti: a W la Cordigliera della Costa, che culmina a 1735 m nel Cerro Constancia; al centro la valle della Pampa del Tamarugal, sezione settentrionale del Deserto di Atacama, occupata da numerosi laghi salati; a E, infine, la Cordigliera delle Ande con altitudini superiori ai 6000 m (Cerro Parinacota, 6330 m). Il clima è aridissimo, con elevate escursioni termiche diurne e precipitazioni quasi nulle (ca. 2 mm annui a Iquique); di scarso rilievo la rete idrografica. Le uniche risorse economiche sono l'allevamento (ovini, lama, alpaca), la pesca con le industrie collegate, lo sfruttamento del sottosuolo (nitrato o nitro del Cile, borace, zolfo, oro, argento) e l'estrazione del sale. La popolazione si concentra nel capoluogo e nella città di Arica; altre località importanti sono Victoria e Pozo Almonte.

Media


Non sono presenti media correlati