Questo sito contribuisce alla audience di

Taviani, Pàolo Emìlio

uomo politico italiano (Genova 1912-Roma 2001). Docente di storia delle dottrine economiche ed esponente del movimento cattolico, nel luglio del 1943 realizzò a Genova la fusione dei “cristiano-sociali” con gli ex “popolari” e fu poco dopo tra i fondatori del CLN Liguria. Deputato alla Costituente (1946) e alla Camera (1948), fu sempre alla ribalta politica: segretario nazionale della DC (1949-50), sottosegretario agli Esteri con A. De Gasperi (1951-53), ministro della Difesa (1953-58), delle Finanze (1959-60), del Tesoro (1960-62), degli Interni (1962-68), per il Mezzogiorno (1968-72), del Bilancio e per il Mezzogiorno (1972-73), degli Interni (1973-74). Senatore dal 1976, ha presieduto la commissione Esteri (1979-87) ed è stato vicepresidente del Senato (1987-92). Nel 1991 è stato nominato senatore a vita. Ha appoggiato i governi tecnici (L. Dini nel 1995) e di centrosinistra (R. Prodi nel 1996, M. D'Alema nel 1998 e nel 1999, G. Amato nel 2000). Tra i suoi scritti si segnala l'ampia monografia su Cristoforo Colombo (1975).Postumo nel 2002 è uscito Politica a memoria d'uomo.

Media


Non sono presenti media correlati