Questo sito contribuisce alla audience di

Terèsa di Calcutta

nome con cui è nota la missionaria cattolica di origine albanese Agnes Gonxha Bojaxhiu (Skopje 1910-Calcutta 1997). Entrata nel 1928 nella congregazione delle Suore di Nostra Signora di Loreto, in Irlanda, svolse il noviziato in India e vi rimase come insegnante presso la St. Mary's High School di Calcutta. Qui fondò nel 1950 la congregazione delle Missionarie della Carità, elevata a congregazione pontificia nel 1965, centro propulsore di numerosissime attività assistenziali. Nel 1996 la congregazione contava 4050 religiose, presenti con 559 case di accoglienza in tutte le diocesi dell'India, in America Latina, in Europa, in Asia, in Africa, nell'America Settentrionale e in quella Centrale. In Italia i centri voluti da Madre Teresa sono una quindicina. Nel 1979 Teresa di Calcutta è stata insignita del premio Nobel per la pace. Alla sua morte, nel settembre del 1997, la città di Calcutta le ha tributato solenni funerali di stato.Nel 2003 è avvenuto il rito della beatificazione. Nel 2003 la congregazione contava 4500 religiose, presenti con 779 case di accoglienza in tutte le diocesi dell'India, in America Latina, in Europa, in Asia, in Africa, nell'America Settentrionale e in quella Centrale.

Media


Non sono presenti media correlati