Questo sito contribuisce alla audience di

Terranòva

Guarda l'indice

Geografia

Isola canadese (112.300 km²; 541.000 ab. stima 1999) dell'Oceano Atlantico, tra le penisole del Labrador a NW e della Nuova Scozia a SW, dalle quali è separata rispettivamente tramite gli stretti di Belle Isle di Caboto, che mettono in comunicazione diretta il golfo del San Lorenzo con l'Oceano Atlantico. Le coste sono articolate in profonde insenature (baie di White, Notre Dame, Bonavista, Trinity, St. Mary, Placentia, Fortune, St. George's ecc.) e in penisole, tra cui quelle di Avalon, Burin e Port-au-Port, e sono fronteggiate da numerose isole (Fogo, Bell, New World, Merasheen). All'interno si presenta come una successione di alte terre, che si elevano da E a W culminando qui a 814 m nei Lewis Hills, nella catena dei Long Range Mountains. I fiumi principali sono l'Humber, il Gander e l'Exploits, mentre tra i numerosi laghi sono il Grand Lake, il Red Indian Lake, il Michel, il Deer, il Meelpaeg e il Gander Lake. La popolazione, che si addensa nelle zone costiere, è dedita all'agricoltura (cereali, ortaggi, foraggi), all'allevamento ovino, allo sfruttamento forestale, a quello del sottosuolo (ferro, rame, piombo, zinco, argento, amianto), ma soprattutto alla pesca, sia costiera sia d'alto mare, favorita dall'eccezionale pescosità del cosiddetto Gran Banco di Terranova (in inglese, Grand Newfoundland Banks), rilievo sottomarino dell'Oceano Atlantico situato a SE dell'isola, presso la zona in cui si incontrano le correnti, fredda, del Labrador, e calda, del Golfo. L'industria è attiva nei settori tessile, conserviero, cantieristico, del legno, petrolchimico e della carta. I centri principali sono Saint John's e Corner Brook. L'isola è amministrativamente compresa nell'omonima provincia canadese (405.720 km²; 541.000 ab. nel 1999; capoluogo Saint John's), che include anche una vasta porzione del Labrador orientale. In inglese, Newfoundland; in francese, Terre-Neuve.

Storia

Già certamente raggiunta nel Medioevo dai Normanni, fu scoperta nel 1497 da Giovanni e Sebastiano Caboto. Ben presto vi si installarono piccole comunità di pescatori provenienti da vari Paesi. Nel sec. XVI gli inglesi fondarono Saint John's, annettendosene il territorio nel 1583. Poco dopo (1622) i francesi stabilirono una propria colonia a Placentia. Ne nacquero ostilità conclusesi con il Trattato di Utrecht (1713): la Gran Bretagna ebbe il dominio dell'isola e la Francia il monopolio della pesca con diritto di sbarco sulla costa. L'isola ottenne un'assemblea rappresentativa nel 1832 e l'autogoverno nel 1855. Le relazioni tra francesi e inglesi di Terranova migliorarono soltanto con l'Entente cordiale (1904) nell'ambito della quale Parigi rinunciò ai propri privilegi. Nel 1917 Terranova ebbe lo statuto di Dominion. Nel 1948 l'isola ottenne, con referendum, di essere unita al Canada e il 1º aprile 1948 divenne provincia canadese.