Questo sito contribuisce alla audience di

Thiele, Rolf

regista cinematografico tedesco (Gottinga 1918-Starnberg 1994). Ex produttore, divenne improvvisamente noto con La ragazza Rosemarie (1958), film-ballata sulla corruzione del “miracolo economico”, ispirato al cabaret, all'espressionismo e a B. Brecht, che si sollevò di molto sulla media della produzione tedesca. Nella sua attività successiva, spesso puramente commerciale, tornò parzialmente ai motivi dell'opera più riuscita in Lulù, l'amore primitivo, Il letto rosa (1962) e in Orizzontale di lusso (1963). Si dedicò poi a racconti di Th. Mann: Tonio Kröger (1964), Wälsungenblut (1965), e dei fratelli Grimm: Racconti dei Grimm per persone grandi (1969).

Media


Non sono presenti media correlati