Questo sito contribuisce alla audience di

Thyssen-Bornemisza, Collezióne-

collezione d'arte fondata a partire dagli anni Venti dal barone Heinrich Thyssen-Bornemisza (1875-1947), che volle studiare e collezionare opere di maestri antichi (soprattutto pittura tedesca e ritrattistica), e arricchitasi più tardi di sculture, mobili, tappeti e altri oggetti d'arte. Sistemata nella Villa Favorita di Lugano nel 1932, la collezione venne aperta al pubblico nel 1936. Il figlio del fondatore, Hans Heinrich (1921-2002), ha proseguito l'opera paterna integrando la collezione di maestri antichi ed estendendo i suoi interessi alla pittura del sec. XIX e del sec. XX (impressionisti, espressionisti tedeschi, astrattisti, costruttivisti russi, artisti americani). La vastissima sezione di pittura antica comprende opere di artisti italiani dal sec. XIV al XVIII (Ghirlandaio, Antonello, Carpaccio, Tintoretto, Tiziano, Caravaggio), fiamminghi (Rubens), tedeschi, olandesi e francesi. Nel 1992 gran parte della collezione (circa 800 dipinti), ceduta dal barone Hans Heynrich Thyssen-Bornemisza allo Stato spagnolo, è stata trasferita a Madrid, nel palazzo Villahermosa.

Media


Non sono presenti media correlati