Questo sito contribuisce alla audience di

Tibèrio III

imperatore bizantino (m. 705). Di nome Absimaro (o Apsimaro), comandante di una flotta sotto l'imperatore Leonzio, in seguito a un disastro subito da questo contro gli Arabi in Africa, fu proclamato imperatore dalle milizie insorte e, entrato a Costantinopoli, relegò Leonzio in un monastero (698). Non riuscì tuttavia a contenere l'avanzata degli Arabi in Africa, che giunsero all'Atlantico, né a consolidare la sua posizione. Nel 705 l'imperatore Giustiniano II riuscì con l'aiuto di forze bulgare a rientrare a Costantinopoli e a ricuperare il trono (705) e condannare a morte Tiberio.

Media


Non sono presenti media correlati