Questo sito contribuisce alla audience di

Tigellino, Ofònio

(latino Ofoníus o Sofoníus Tigellīnus). Prefetto del pretorio di Nerone (Agrigento ?-Sinuessa 69 d. C.). Si legò a Nerone che nel 62, alla morte di Burro, lo nominò prefetto del pretorio. Divenne allora l'anima nera del principe, ma, quando la fortuna di Nerone declinò, prese le distanze incitando i pretoriani alla rivolta. Morì suicida per ordine di Otone.

Media


Non sono presenti media correlati