Questo sito contribuisce alla audience di

Tikhov, Gavriil Adrianovič

astrofisico sovietico (Smoleviči, Belorussia, 1875-Alma Ata, Kazahstan, 1960). Ricercatore presso l'Osservatorio di Pulkovo, di cui fu vicedirettore dal 1919 al 1933, fu poi direttore del Laboratorio di astrofisica dell'istituto di scienze naturali P. F. Lesgalf e direttore del settore di astrobotanica dell'Accademia delle Scienze dell'URSS, fondato per sua iniziativa nel 1947. Pioniere dell'applicazione dei filtri colorati all'astrofotografia, e in particolare allo studio della superficie di Marte, ha dato preziosi contributi anche all'aerofotografia e all'interpretazione delle immagini trasmesse dai satelliti artificiali e dalle sonde planetarie. A lui si deve l'invenzione dello spettrografo longitudinale.

Media


Non sono presenti media correlati