Questo sito contribuisce alla audience di

Tiròlo/Tirol

comune in provincia di Bolzano (32 km), 594 m s.m., 25,59 km², 2356 ab. (tirolesi/Tiroler), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro situato allo sbocco della val Passiria nella conca di Merano. La storia del paese è legata alle vicende del suo castello, eretto nel sec. XII dai conti di Venosta (poi di Tirolo), cui subentrarono nel Duecento i conti di Gorizia e nel secolo successivo gli Asburgo.§ Il castel Tirolo (che ha dato il nome all'intera regione storica, in particolare a quella austriaca) è un complesso di edifici del sec. XII, con interventi due-trecenteschi e rimaneggiamenti dei sec. XIX-XX. Di particolare interesse sono i portali dell'atrio (in marmo ornato da rilievi) e della cappella (sec. XII), la cappella, che conserva numerose opere d'arte medievale, e la cripta, in cui sono visibili le fondazioni di una chiesa preromanica su cui venne costruito il castello. La vicina chiesa preromanica di San Pietro è decorata da affreschi romanici e gotici. Ci sono inoltre la chiesa di San Giovanni Battista, romanica, e quella di San Ruperto, gotica. Nei dintorni si trovano resti di fortificazioni e castelli: fra questi, la torre della Polvere, presso Merano, il castel d'Aura, la torre del castel Torre e il castel San Zeno.§ È località di soggiorno e notevole centro commerciale. Particolarmente fiorenti sono l'agricoltura (mele, pere, uva da vino) e l'allevamento bovino. Le attività manifatturiere sono presenti nei settori enologico, alimentare, della lavorazione del legno, dei metalli e dell'arredamento.

Media


Non sono presenti media correlati