Questo sito contribuisce alla audience di

Tirolien, Guy

poeta e uomo politico nero della Guadalupa (Pointe à Pitre 1917-1962). Compì gli studi a Parigi, dove subì l'influenza dei poeti neri americani e si appassionò per il movimento della Négritude pubblicando varie poesie in antologie e riviste. Il “ritorno alle origini”, il contatto diretto con l'Africa, prima come amministratore della Francia d'Oltremare, poi come rappresentante dell'ONU in Camerun, Sudan, Mali e Gabon, gli ispirò le liriche di Balles d'Or (1961) e le prose di Feuilles vivantes au matin (1977). Militante dell'estrema sinistra, Tirolien si è impegnato a fondo nella lotta contro la segregazione razziale.

Media


Non sono presenti media correlati