Questo sito contribuisce alla audience di

Titani

(greco Titânoi; latino Titānes o Titāni). Nome degli dei precedenti a quelli venerati dai Greci. Figure puramente mitiche, i Titani erano figli di Gaia (Terra) e Urano (Cielo); erano 12, 6 maschi (Oceano, Coio, Crio, Iperione, Giapeto, Crono) e 6 femmine (Teti, Febe, Rea, Mnemosine, Temi, Teia). Alcuni si accoppiano tra loro dando vita ad altre divinità: Oceano e Teti, Coio e Febe, Iperione e Teia, Crono e Rea; a quest'ultima coppia, come spiegato nella titanomachia, è riservata la sorte di generare i grandi dei dell'Olimpo. § Nell'iconografia greca superstite i Titani compaiono solitamente isolati (a differenza, per esempio, dei Giganti nella gigantomachia) in varie figurazioni vascolari o plastiche. Nel frontone arcaico del Museo di Corfù, alla scena di Zeus che uccide Crono era forse contrapposta quella di Posidone che uccide Rea. Nella gigantomachia dell'altare di Pergamo compaiono invece alcuni Titani (Oceano, Teti, Rea, Iperione) che lottano assieme agli dei contro i Giganti.

Media


Non sono presenti media correlati