Questo sito contribuisce alla audience di

Tolstoj, Aleksej Konstantinovič

poeta, drammaturgo e romanziere russo (Pietroburgo 1817-Krasnyj Rog, Černigov, 1875). Nato in una famiglia di antica nobiltà, fu un alto funzionario dello zar e soggiornò a lungo in Germania, Francia e Italia. Come il suo lontano cugino Lev Nikolaevič, partecipò alla guerra di Crimea. Di salute malferma, nel 1861 si ritirò a vita privata nella sua tenuta di Krasnyj Rog e si dedicò alla creazione letteraria. Sostenitore delle teorie dell'“arte per l'arte”, compose liriche finissime, ricche di freschezza e di senso paesaggistico, poemetti narrativi (tra cui Giovanni Damasceno e Don Giovanni) e ballate storiche. A sfondo polemico e satirico sono spesso le opere scritte insieme ai fratelli A. M. Žemčužnikov sotto lo pseudonimo comune di Kozma Prutkov. Tra le opere più famose di Tolstoj sono il romanzo storico di impronta romantica Il principe Serebrjannyj (1863), il cui protagonista è Ivan il Terribile, e la trilogia drammatica La morte di Ivan il Terribile (1866), Lo zar Fëdor Ioannovič (1868) e Lo zar Boris (1870), messa in scena con grande successo dal Teatro d'Arte di Mosca.

Media


Non sono presenti media correlati