Questo sito contribuisce alla audience di

Tommaso Magistro

grammatico bizantino (m. ca. 1330). Visse al tempo di Andronico II, di cui fu consigliere. È noto anche col nome di Teodulo monaco, assunto quando si ritirò in monastero. I suoi lavori lessicali, scolastici e retorici erano destinati all'insegnamento. La sua opera più importante è la Scelta di nomi e verbi attici, una raccolta di parole e d'espressioni che doveva servire da manuale. Notevoli anche i suoi scoli ai tre tragici, a tre commedie di Aristofane e alle lettere di Sinesio. Una cospicua parte della sua attività è rappresentata da lettere fittizie e soprattutto da esercitazioni retoriche su temi prestabiliti.

Media


Non sono presenti media correlati