Questo sito contribuisce alla audience di

Torèlli, Giàcomo

scenografo e architetto italiano (Fano 1608-1678). Portò la tecnica illusionistica barocca ad altissimo livello. Fedele alla prospettiva ad asse centrale, sfruttò ogni possibilità della “fuga all'infinito”, spesso raddoppiandola su due piani sovrapposti (Les noces de Pelée et de Thétis, 1654). Costruì a Venezia il Teatro Novissimo (1641) e a Fano il Teatro della Fortuna (1677); a Parigi (al servizio di Anna d'Austria, 1645-61) rinnovò le attrezzature del Petit Bourbon e del Théâtre du Palais Royal.

Media


Non sono presenti media correlati