Questo sito contribuisce alla audience di

Tornabuòni

antica famiglia fiorentina; il cognome fu assunto nel 1393 da Simone di Tieri di Ruggero Tornaquinci i cui tre figli, Nicolò, Filippo e Francesco, diedero origine ad altrettanti rami della famiglia. I Tornabuoni riunirono cospicue fortune con i commerci lanieri e con l'attività bancaria. In affari con i Medici, appoggiarono il ritorno di Cosimo nel 1434 e parteciparono alla congiura in favore di Piero di Lorenzo nel 1497; con i Medici si imparentarono in seguito al matrimonio di Lucrezia (1425-1482) con Piero de' Medici, dalla cui unione nacquero Lorenzo il Magnifico e Giuliano. Donna colta e raffinata, protesse i letterati ed essa stessa compose versi. Pur rimanendo estranea agli affari di Stato, seguì l'attività del marito e del figlio con equilibrio e acume politico.

Media


Non sono presenti media correlati