Questo sito contribuisce alla audience di

Torrétto, Giusèppe

scultore italiano (Pagnano 1661-Venezia 1743). Allievo del Merengo, si legò poi a un gruppo di artisti di tendenza classicistica (P. Baratta, D. Rossi) con cui compì un viaggio a Roma nel 1710. Il suo stile, di gusto classicheggiante nella linearità e nell'equilibrio compositivo, appare tuttavia ancora animato da un vigoroso plasticismo di impronta barocca. Decorò il duomo di Udine (statue dell'altare maggiore e dell'altare del Santissimo, 1717-19) e, a Venezia, la cappella Manin nella chiesa degli Scalzi, le chiese dei Gesuiti e di S. Maria Formosa.

Media


Non sono presenti media correlati