Questo sito contribuisce alla audience di

Traven, Bruno

pseudonimo dello scrittore statunitense Berick Traven Torsvan (forse Chicago 1890-Città del Messico 1969). Dopo aver partecipato alla rivolta comunista di Monaco di Baviera (1918) fu costretto a fuggire dalla Germania: si rifugiò in Messico, dove visse stabilmente dal 1930. Nelle terre messicane scrisse e ambientò i propri romanzi e racconti, in cui descrisse in toni drammatici la cupidigia degli uomini e la loro lotta amara e violenta per la sopravvivenza in un mondo povero e ostile. Dal suo romanzo più noto, Der Schatz der Sierra Madre (1927; Il tesoro della Sierra madre, tradotto in italiano nel 1965), è stato tratto l'omonimo film di J. Huston (1948). Altre opere: Das Totenschiff (1926; La nave morta), Regierung (1931), Der Brücke im Dschunge (1929), Die Rebellion der Gehenkten (1936).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti