Questo sito contribuisce alla audience di

Triclìnio, Demètrio

grammatico bizantino, di origine ignota, vissuto a Costantinopoli all'inizio del sec. XIV. Fu il più importante filologo del suo tempo: commentò ed emendò i testi di Pindaro, Eschilo, Sofocle, Euripide, Aristofane, Esiodo, Teocrito.

Media


Non sono presenti media correlati