Questo sito contribuisce alla audience di

Tritóne (mitologia)

(greco Trítōn). Essere marino della mitologia greca, figlio di Posidone, il dio del mare, e di Anfitrite. Si concepiva anche una pluralità di Tritoni , che erano solitamente rappresentati nel corteo di Posidone sotto forma di uomini pesci in atto di suonare conchiglie come trombe. § Tritone compare già nell'arte greca arcaica, in sculture e pitture vascolari, con la parte inferiore del corpo pisciforme, tronco umano e volto giovanile e barbato. Molto diffuso, fino al sec. V a. C., è il tema della lotta con Eracle, mentre in seguito prevale il motivo del Tritone che accompagna sul mare mitici eroi. In età ellenistico-romana Tritone presenta anche zampe anteriori di cavallo ed è raffigurato, in sculture e rilievi, nel corteo marino di Posidone e Anfitrite, con ninfe o nereidi sul dorso. Frequente anche la rappresentazione di tritoni anguipedi nelle decorazioni architettoniche.

Media


Non sono presenti media correlati