Questo sito contribuisce alla audience di

Trivùlzio, Gian Giàcomo, marchése di Vigèvano

maresciallo di Francia detto il Magno (Milano 1448-Arpajan, Chartres, 1518). Considerato uno dei massimi generali del suo tempo, aveva esordito al servizio di Galeazzo Maria Sforza, ma nel 1494 per astio contro Ludovico il Moro entrò nell'esercito francese. Governatore di Milano nel 1499, l'anno successivo prese prigioniero a Novara Ludovico il Moro. Prese poi parte alla battaglia di Agnadello (1509); battuto da Massimiliano Sforza (1513), nel 1515 fu uno dei grandi protagonisti di Melegnano.

Media


Non sono presenti media correlati