Questo sito contribuisce alla audience di

Trivellino

maschera della Commedia dell'Arte con carattere di secondo Zanni e pertanto una delle molte variazioni di Arlecchino. Il nome deriva dal costume pieno di buchi e di toppe multicolori. Compare nella commedia Ersilia (1611) di Virgilio Verrucci. Il nome fu assunto da Andrea Fraiacomi, da Domenico Locatelli e più tardi (inizio sec. XVIII) dal celebre Dominique.

Media


Non sono presenti media correlati