Questo sito contribuisce alla audience di

Trollope, Anthony

romanziere inglese (Londra 1815-1882). Ebbe giovinezza infelice e disagiata. A causa dei rovesci finanziari del padre, la famiglia riuscì a tirare avanti soprattutto per merito della madre Frances (Stapleton, Bristol, 1780-Firenze 1863), scrittrice assai prolifica che raggiunse una certa fama. Nel 1834 Trollope diventò impiegato dell'amministrazione delle poste e con la sicurezza economica poté dedicarsi all'attività letteraria. Iniziò la sua ascesa di scrittore con The Warden (1855; Un caso di coscienza), che inaugurò il ciclo, in seguito molto fortunato, dei “romanzi del Barsetshire”, che include tra gli altri Barchester Towers (1857; Le torri di Barchester), Doctor Thorne (1958) e The Last Chronicle of Barset (1867; L'ultima cronaca di Barset), tutti romanzi che descrivono l'ambiente ecclesiastico provinciale. Dimessosi nel 1867 dall'impiego, Trollope continuò per il resto della sua vita a scrivere: Can You Forgive Her? (1865; Potete perdonarla?), Phineas Finn (1869) e The Prime Minister (1876), di argomento politico, e altri storici, di costume o psicologici, come The Eustace Diamonds (1873; I diamanti Eustace), The Duke's Children (1880; I figli del duca), Dr. Wortle's School (1881; La scuola del Dottor Wortle) ecc. Trollope rimane una presenza importante nella letteratura inglese del sec. XIX per la finezza di osservazione con cui ha contribuito al movimento verista.

Media


Non sono presenti media correlati