Questo sito contribuisce alla audience di

Tsvangirai, Morgan

uomo politico dello Zimbabwe (Gutu, ex Rodesia del Sud, 1952). Sostenitore dei diritti civili e umani e oppositore di R. Mugabe. Dopo anni di attivismo nei sindacati, nel 1999 fonda il Movimento per il cambiamento democratico (MCD) che in poco tempo diventa il partito d'opposizione allo ZANU, il partito di Mugabe. Viene accusato e poi prosciolto nel 2000 di alto tradimento e nel 2004 per aver organizzato un complotto contro il presidente, mentre nel 2007 viene arrestato per aver incitato alla violenza. Durante le presidenziali del 2008, in cui si presentava come candidato d'opposizione, viene arrestato più volte, scatenando forti proteste dall'opinione pubblica mondiale. Prima del ballottaggio elettorale si è ritira dalla competizione politica rifugiandosi nell'ambasciata olandese. Dopo un accordo con il presidente Mugabe, nel febbraio del 2009 riusciva a formare un governo di unità nazionale.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti