Questo sito contribuisce alla audience di

UIT

sigla di Union Internationale des Télécommunications (Unione Internazionale delle Telecomunicazioni), organismo che raggruppa i Paesi aderenti alla convenzione internazionale delle telecomunicazioni (1960). L'UIT, fondata nel 1932, dà le disposizioni tecniche, normative e associative inerenti al funzionamento e all'interdipendenza in campo internazionale delle telecomunicazioni utilizzate dai vari Stati. È governata da un organo decisionale supremo, la Conferenza dei plenipotenziari, che viene convocata ogni cinque anni. Con la stessa periodicità si riuniscono di norma, nella sede di Ginevra, le Conferenze amministrative che decidono delle varie normative. Queste debbono uniformarsi ai principi generali che informano il regolamento internazionale delle telecomunicazioni e che possono così venire sintetizzati: parità di diritti e doveri per i vari Stati; segreto per la trasmissione delle informazioni scambiate fra i vari corrispondenti; priorità e facilitazioni normative e di fatto per i messaggi di emergenza e relativi al soccorso di vite umane in pericolo; impegno da parte dei vari Stati di studiare e fare applicare ogni mezzo atto a impedire disturbi nelle telecomunicazioni, specie radioelettriche; rispetto delle convenzioni internazionali, soprattutto riguardo all'assegnazione delle frequenze radioelettriche di lavoro in modo da evitare o quanto meno limitare disturbi e interferenze fra i vari servizi di telecomunicazione. Dove le normative, in particolare quelle tecniche relative a nuovi sistemi di telecomunicazione, non possano venire compiutamente definite, l'UIT emette delle raccomandazioni di lavoro e studio a cui si riferisce ogni Paese associato per gli indirizzi di studio e di lavoro, per i collaudi, specie in campo internazionale, e per ogni controversia che possa nascere, per esempio, tra i fornitori e gli acquirenti degli impianti di telecomunicazione. Lo sviluppo della tecnologia spaziale, con il lancio dei satelliti e il loro uso anche ai fini delle comunicazioni radiofoniche e televisive, ha portato alla creazione di organizzazioni intergovernative intese al coordinamento e alla promozione di tali attività, come il Consorzio Internazionale per le Telecomunicazioni mediante Satelliti (INTELSAT) e la Conferenza Europea delle Telecomunicazioni mediante Satelliti (CETS), istituita nel 1963 dagli Stati membri del consorzio suddetto per assicurare la consultazione fra di essi relativamente alle iniziative dei vari Paesi e organizzazioni nel campo delle comunicazioni via satellite e per promuovere lo studio dei relativi problemi tecnici e organizzativi. Le sessioni della Conferenza si tengono a turno nelle capitali europee e sono di solito annuali.La sua denominazione in lingua inglese, la più diffusa nel mondo, è ITU.

Media


Non sono presenti media correlati